Stefano Donno on twitter

venerdì 1 ottobre 2010

Il libro del giorno: Ho perdonato Hitler di Pietro G. Moretti (Eumeswil)




















Giuditta è una bella tredicenne ebrea di Bologna. Conoscerà l'orrore di Mauthausen dove, nonostante la giovane età, finisce nel bordello del campo. Patisce la fame, sarà torturata. Tutta la sua famiglia viene sterminata. Lei sopravvive e ritorna nella sua città. Dopo qualche anno mentre è in motorino con il fidanzato ha un incidente e finisce nell'aldilà: non in paradiso e neppure all'inferno. Qui, fra i milioni di anime, incontra quella di Hitler. Con il Fuhrer ha uno scontro verbale violentissimo. Lui non si pente di quello che ha fatto e anzi ribadisce il suo odio per gli ebrei. Alla fine Giuditta, nonostante tutto, trova la forza di perdonarlo. Non tutte le vittime di Hitler, però, sono disposte al perdono. Anna Frank è fra queste. Giuditta tuttavia non è morta. Era in coma e il viaggio nell'aldilà forse è solo stato un sogno. Ritorna alla vita e decide di scoprire perché Anna Frank non ha voluto perdonare Hitler. Per trovare una risposta inizia a viaggiare alla ricerca della sola persona che può darle una spiegazione. Sarà un viaggio avventuroso e, alla fine, rivelatore.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Macro pop 2