Stefano Donno on twitter

giovedì 25 febbraio 2016

Coney Island of the mind (A) di Lawrence Ferlinghetti (Minimum Fax)


























Pubblicata originariamente nel 1958, e da allora tradotta in tutto il mondo, "A Coney Island of the Mind" è l'opera più celebre del grande maestro della letteratura beat Lawrence Ferlinghetti, nonché a detta dei critici una delle raccolte poetiche più significative del Novecento. Irriverenti, psichedeliche, libertarie, queste quarantanove poesie nascono dalla volontà di rappresentare "senza censure le tragicomiche pagliacciate di quelle creature bipedi note col nome di esseri umani". E scavando nel significato delle piccole cose comuni ricompongono nel loro insieme ciò che annuncia il titolo: una "Coney Island mentale", un luna-park dell'anima.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Macro pop 2