Stefano Donno on twitter

giovedì 27 luglio 2017

Sette tipi di fame di Renate Dorrestein. Traduttore: L. Pignatti (Guanda)



Dall'autrice di Album di famiglia l'ossessione contemporanea per il cibo in un perfetto menu narrativo. Esistono sette tipi di fame che assediano l'uomo costantemente. Prima di tutto c'è la fame che viene dagli occhi. Poi c'è la fame che arriva dal naso attraverso i profumi. C'è la fame che entra dalle orecchie. C'è la fame della bocca. C'è la fame della testa. C'è la fame dello stomaco. E infine c'è la fame del cuore. Occhi, naso, orecchie, bocca, testa e persino cuore: la fame non viene solo dallo stomaco. Lo sanno bene Nadine e Derek Ravendorp, proprietari di un esclusivo centro per dimagrimento situato sulla costa olandese, che cercano di evitare ai loro ospiti qualsiasi stimolo possa risvegliare il desiderio di cibo. In un ambiente sofisticato e in cui nulla è lasciato al caso, manager rampanti e imprenditori di successo combattono i chili superflui a colpi di dieta ipocalorica e massacranti sessioni d'allenamento sotto la cura attenta di Nadine. Nonostante i costi proibitivi la formula sembra funzionare: i clienti non sono mai mancati e gli affari apparentemente vanno a meraviglia. Fino a quando, nel corso di una sola settimana, una serie di imprevisti rischia di far crollare il mondo patinato che i Ravendorp hanno costruito. Chi è il senzatetto che Nadine ha accolto? E perché Derek è sempre più sfuggente? E come farà Nadine a gestire la figlia anoressica di uno degli ospiti senza turbare il delicato equilibrio del centro?

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Macro pop 2