Stefano Donno on twitter

giovedì 31 agosto 2017

L'Editore racconta ... cominciamo dall'inizio!
















Sono passati ormai due anni e quache mese, e ho deciso di utilizzare questo spazio per raccontare non solo quello che mi capiterà giorno per giorno (autoterapia?), ma anche esperienze e incontri con autori, e persone a me care o comunque di cui vale la pena parlare. Sono un irregolare dunque non aspettatevi grande puntualità .Vi prometto comunque di dirla tutta a cominciare dalla mia immensa felicità quando decisi di aprire questa mia piccola casa editrice I Quaderni del Bardo Edizioni prendendo il testimonial da Maurizio Leo. Il link è questo - http://www.iquadernidelbardoedizioni.it/
Alla prossima!

Sofia Carson - Ins and Outs (Official Video)

Halsey - Bad At Love

Top 10 Comic Characters Who Keep Dying

Top 10 WORST Video Game Guns

Nature and Orchestral Orchestral Ambient Free CC Free Royalty Keep ...

MDC Time ♫drumstep

I love Japan

A Tribute to Mini

I love Emilia – Romagna

I love Ferrari

Viaggio in Italia di Guido Piovene (Bompiani)



Oltre che alle altre opere, il nome di Guido Piovene sarà per sempre legato al ''Viaggio in Italia''. Un reportage nell'Italia del secondo dopoguerra. Un viaggio da Bolzano alla Sicilia, dalle Alpi alle saline, passando attraverso i molteplici paesaggi che costellano la nostra penisola. Nei tre anni della sua durata Piovene ci ha guidato alla scoperta, regione dopo regione, di città, borghi, piazze, caratteri: dai più noti a quelli dimenticati. Un'impresa straordinaria dalla quale scaturì un libro importante nella storia del paese: preciso, acuto, fedele, circostanziato. L'Italia raccontata è quella della ricostruzione e del boom economico, e che a uno sguardo contemporaneo potrebbe apparire lontanissima e superata. Così non è. Piovene è riuscito, quasi fosse un antropologo, a far emergere il carattere nazionale, quello immutabile, che resiste alle mode e ai rovesci della storia.

martedì 29 agosto 2017

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

Migos - Too Hotty [Official Video]

Signal - Basic (Official Video) Ft. Chelsea Jade

Top 10 Most ADDICTIVE Multiplayer Games

Yet Another Top 10 Unsolved Murder Mysteries

Carlo Alberto dalla Chiesa. Un papà con gli alamari di Simona Dalla Chiesa , Rita Dalla Chiesa , Nando Dalla Chiesa (Edizioni San Paolo)



Un papà con gli alamari non è una biografia ma un toccante viaggio fra i sentimenti, le emozioni, i luoghi, i valori del Generale e Prefetto Italiano Carlo Alberto dalla Chiesa. Un viaggio di famiglia, guidato dai suoi figli Rita, Nando e Simona, i quali, aprendo le stanze dei ricordi, ci regalano il ritratto privato di un papà e, insieme, di un eroe.

«Vi voglio bene, tanto, e in questo momento vi chiedo di essermi vicini; così come nei mesi e negli anni che verranno. Vogliatevi soprattutto e sempre il bene di ora! Quanto vi ho scritto, l’ho fatto a 7-8000 metri di altezza, in cielo, mentre l’aereo mi portava veloce verso Palermo. Vi abbraccio forte forte, il vostro papà» Carlo Alberto dalla Chiesa, Aprile 1982

Quasar Outrage ♫bass dubstep

I love Trentino

giovedì 24 agosto 2017

Jim Carrey racconta La Legge di Attrazione

Katy Perry - Swish Swish (Official) ft. Nicki Minaj

Top 10 Best South Park Characters

iQdB Edizioni a Libri nel Borgo Antico a Bisceglie dal 25 al 27 agosto 017

Hired Beats Assault FREE Techno Music For Monetize

I love United Colors of Benetton

Tribute to Microsoft

Le novità in libreria per le Edizioni Esperidi

RAFFAELE GORGONI CON LETTERE DA UNA TARANTA ALLA RASSEGNA TRA I VICOLI DELLA MENTE II EDIZIONE A NOCI



Nell’ambito della Rassegna Tra i Vicoli della Mente giunta alla II Edizione quest’anno la casa editrice i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno (iQdB Edizioni di Stefano Donno) presenta Lettere da una taranta – I Ragni e la Politica  l'ultima fatica letteraria di Raffaele Gorgoni, giornalista Rai e scrittore. L’appuntamento è previsto per le 22,00 del 27 agosto 2017 a Largo Torre a Noci. Dialogheranno con l’autore Piero Liuzzi e Gennaro Notarnicola.
Info link TRA I VICOLI DELLA MENTE A NOCI - http://online.fliphtml5.com/hyuu/lkpd/#p=16 

mercoledì 23 agosto 2017

Atlas Obscura di Joshua Foer, Dylan Thuras, Ella Morton (Mondadori)



Nato da un popolarissimo sito web, Atlas Obscura raccoglie oltre 600 luoghi tra i più bizzarri e misteriosi al mondo. Un compendio di prodigi naturali e architettonici in grado di ispirare al tempo stesso meraviglia e il desiderio irrefrenabile di viaggiare. Dal pozzo a gradini in India che ricorda un'opera di Escher alle grotte delle lucciole in Nuova Zelanda, dal gigantesco baobab in Sudafrica che ospita al suo interno un bar alla "festa del salto del neonato" in Spagna, Atlas Obscura ci delizia mostrandoci tutto quanto, al mondo, è inaspettato, misterioso, nascosto. E ancora, il grande organo a stalattiti in Virginia, il cratere in Turkmenistan - detto la "Porta dell'inferno" - che brucia da oltre 45 anni, le bare appese alle pareti rocciose di un promontorio nelle Filippine, o il "pronosticatore di tempeste" azionato da sanguisughe conservato nel Devon, in Inghilterra... Più Wunderkammer che guida tradizionale, Atlas Obscura è dedicato al viaggiatore da poltrona come all'amante delle avventure più estreme. Con descrizioni accurate e avvincenti, centinaia di fotografie, grafici e mappe di ogni regione del mondo, è un libro da aprire dove capita e leggere. Con un'unica avvertenza: una volta cominciato è impossibile smettere.

10/31 - The Wrath ft. Church of Mushroomhead (Official Video)

Obsessed - Official Video - Kevin Leo

Drifta - Unpredictable (Official Video) ft. Cairo

[WSHH Exclusive] NBA YOUNGBOY- "Owe Nigga Sh*t" (Official Music Video)™

Yung6ix - Everything Nice (Official Video)

I love Opel

I love Dior

I love Jeep

Top 10 Women Who've Played Superheroes in Movies

DRAKE STAFFORD THING WITH THING FREE Hip Hop Music For Monetize

Le novità in libreria di Radici Future

Tribute to Wikipedia the free encyclopedia

martedì 22 agosto 2017

SOJA - More (Official Lyric Video)

Mozzy - Sleep Walkin (Official Video)

Top 10 Worst Ways To Die In Video Games

LA MANTELLA ROSSA DI DOMITILLA CALAMAI e MARCO CALAMAI DE MESA (La Lepre Edizioni)



Questo romanzo, scritto a quattro mani da padre e figlia, è ambientato alla fine del XV secolo. I Re Cattolici, Isabella e Ferdinando, hanno conquistato il regno di Granada, ponendo fine a otto secoli di presenza araba nella penisola iberica. Poche settimane dopo gli ebrei sono obbligati per decreto reale a scegliere tra convertirsi al cristianesimo o lasciare per sempre il paese. L’Inquisizione condanna migliaia di presunti eretici. Nell’ottobre dello stesso anno Cristoforo Colombo scopre l’America.
In quel clima teso ed euforico, in Andalusia ha inizio la storia d’amore tra i giovanissimi Clara Fonseca, figlia di un noto medico converso di origine ebraica, e Diego de Mesa, di nobile e antica famiglia cristiana. Pochi mesi dopo, Diego diventa capitano di cavalleria nella conquista di Tenerife, l’ultima delle Canarie ancora nelle mani degli indigeni. Da quel momento, le loro vite entrano con forza nella Storia, tra fughe nella Roma dei Borgia e la conquista di un mondo sconosciuto. Una narrazione avvincente, che alterna l’amore contrastato tra i protagonisti con la tensione epica degli eventi storici narrati. 

DOMITILLA CALAMAI - diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica con Andrea Camilleri e Luca Ronconi. Si è occupata di comunicazione per cinema, televisione e cultura. Imprenditrice agricola, produce olio biologico. Ha scritto e pubblicato saggi, racconti e romanzi, tra cui Vado via (Baldini Castoldi Dalai ), Tutta colpa di Fidel (La Tartaruga/Baldini Castoldi Dalai, pubblicato anche in francese da Actes Sud ) da cui è stato tratto il film La Faute a Fidel di Julie Gavras con Stefano Accorsi e Julie Depardieu.

MARCO CALAMAI DE MESA - ingegnere, dirigente sindacale, giornalista presso diverse testate, italiane e spagnole, funzionario Onu in America latina e Medio Oriente. Consigliere speciale della Coalition Provisional Authority in Iraq (Nassiriya), si è dimesso in aperta polemica con l’occupazione americana. Ha pubblicato saggi e libri su Spagna, America latina, Kosovo, Iraq. In particolare: Diario da Nassiriya da cui è stata tratta la miniserie televisiva Nassiriya (regia di Michele Soavi con Raul Bova) e l’autobiografia Contromano. È stato decorato per meriti civili dal Re di Spagna.

Le novità in libreria per La Lepre Edizioni

I love Coca-Cola

I love Volkswagen

I love Adidas

The God of Socrates

lunedì 21 agosto 2017

Nini - Kumsahau (Official Music Video)

The Big Moon - Pull The Other One (Official Video)

Top 10 Celebrity Gamers

Top 10 Biggest Differences Between The Lord Of The Rings Movies And Books

Heptameron of Peter Abano & The Arbatel of Magick

A Galatone e Copertino Lettere da una Taranta di Raffaele Gorgoni il 22 e il 23 agosto 2017























Primo appuntamento - Per la rassegna Estate Galatea, con il Patrocinio della Regione Puglia (Assessorato all’Industria Turistica e Culturale), dell’Assessorato alla Cultura della Città di Galatone, e la collaborazione di A Levante spaziper la ricerca, l’arte, la memoria, il territorio di Galatone, e del Movimento di Cooperazione Educativa Il Piccolo Principe martedì 22 agosto 2017 ore 21,00 presso il Giardino del Palazzo Marchesale in Via Castello a Galatone ci sarò la presentazione del nuovo libro del giornalista e scrittore Raffaele Gorgoni (I Quaderni del Bardo Edizioni). Interverranno insieme all’autore l’editore Stefano Donno, e Giulia Santi. Letture del testo a cura di Marco Inguscio. E’ previsto un “momento pizzicato” a cura dell’Associazione Punto Danza e un’installazione fotografica a cura di Carlo Elmiro Bevilacqua.

Secondo appuntamento - Il 23 agosto alle ore 21.00 a Copertino (Lecce) atrio Palazzo Comunale (Palazzo Briganti) in via Malta 10 a Copertino ”, con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Copertino, e di Copertino Borgo Autentico d’Italia nell’ambito della Rassegna Estiva “Senza Fine”, ci sarà la  presentazione del libro "Lettere da una taranta. I ragni e la politica", di Raffaele Gorgoni edito da I quaderni del bardo edizioni. Conversano con l’autore Cristina Prenner, il Sindaco di Copertino Sandrina Schito, . Interverrà l’Assessore alla Cultura Cosimo Lupo, e l’editore Stefano Donno. Sono previste azioni “pizzicate” a cura di LUANA CHIRIATTI, dell'Accademia Scena Muta di Copertino


Lettere da una taranta – I Ragni e la Politica è l'ultima fatica letteraria di Raffaele Gorgoni. Originalissimo il testo in cui dopo tante pizziche e notti melpignanesi è proprio la tanto " bistrattata, odiata e amata, adulata e disprezzata, incensata e criticata, vezzeggiata e maltrattata" Taranta ad esserne la protagonista. È proprio lei la Lycosa Tarantola ad infrangere il velo di omertà e dire tutto quello che pensa del Salento, dei politici, della notte della Taranta e delle tarantate. E lo fa scrivendo delle lettere ad un essere umano di cui probabilmente non conosce neanche il nome, ma che è l'interlocutore più adatto ad accogliere le sue opinioni e i suoi sfoghi confidenziali, finalmente libera dalle catene di tradizioni e grottesche maldicenze.Le lettere sono precedute da uno sfogo vocale che l'autore traspone in dialetto e poi parte il racconto storico che non lascia spazio alla noia. Tutto è condotto con accuratezza di dettagli e con grande semplicità, catturando il lettore ansioso di scoprire aneddoti ed episodi storici, e quasi “mitologici” un po' forse dimenticati che si sono succeduti negli stessi vent'anni della notte melpignanese e che riaffiorano nella memoria con grande godimento. Il contenuto all'interno delle lettere è quasi sfacciato, perché la Taranta si toglie finalmente tanti" sassolini nelle scarpe" (proprio come il titolo della collana editoriale diretta dallo stesso Gorgoni) rivelando cose viste entrando in quei luoghi dove gli umani non avevano accesso. Lo sfogo di una taranta non può certo incorrere in accuse partitiche e per questa sua immunità è libera di raccontarci fatti ai più sconosciuti. Dalle prime forme di tarantismo alla sua quasi sparizione con le prime emigrazioni verso il nord anche da parte delle donne, con le assunzioni nelle fabbriche quando il morso che provocava convulsioni sincopate viene sostituito dal valium o da una seduta dal parrucchiere. La scrittura ha il ritmo sincopato del tamburello ancestrale, e chi legge è preso nel vortice delle notizie e degli episodi raccontati. Parallelamente ai vent'anni della notte della Taranta nulla viene dimenticato. La politica con eventi non sempre edificabili, gli antropologi, gli scienziati, gli anni cinquanta, la televisione, il muro di Berlino, l'Ilva, la democrazia, la prima Repubblica, i vari politici che nel Salento hanno fatto il buono e il cattivo tempo, i flussi migratori e l 'incapacità di trarne beneficio derivante da altre culture. Non vengono tralasciati neanche Ovidio e le sue Metamorfosi, Plutarco, l'Odissea , l'Iliade e Dante. La Taranta nelle sue lettere non dimentica di criticare personaggi che si sono mossi nell'ambito della kermesse di Melpignano, ma fa anche tanti elogi a chi aveva capito sin dall' inizio il senso vero di quella manifestazione. Chi pensava, avendo in mano il libro, di trovarsi dinanzi ad una favola moderna avrà la piacevole sorpresa, leggendolo, di avere in mano un pezzo di storia ironicamente descritta dall' autore con la sua solita penna insolente.

iQdB edizioni di Stefano Donno(i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)

Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 - 73107 Sannicola (LE)



Macro pop 2