Stefano Donno on twitter

venerdì 29 settembre 2017

Blade Runner 2049 | Spot "L'inizio" | Dal 5 ottobre al cinema

Hurts - Something I Need to Know (Official Audio)

Il bivio di Kathleen Barber. Traduttore: O. Crosio (Corbaccio)



Josie Buhrman ha trascorso gli ultimi dieci anni della sua vita cercando di cancellare il ricordo della sua famiglia d’origine. Dopo l’assassinio del padre, avvenuto tredici anni prima, la madre aveva avuto una terribile crisi depressiva e la sorella gemella Lanie, una volta migliore amica e unica confidente, l’aveva tradita nel peggiore dei modi. Adesso Josie ha finalmente trovato la serenità a New York, dove vive con il compagno Caleb, a cui ha però mentito sul proprio passato. E quando Poppy Parnell - giornalista senza scrupoli ideatrice di un fortunato podcast incentrato su dei cold case -, ottiene la riapertura delle indagini sull’omicidio del padre, Josie sente che la vita che si è costruita le sta franando addosso. Costretta a rientrare nella cittadina dell’Illinois dove è cresciuta, si trova irrimediabilmente invischiata nel passato da cui aveva voluto fuggire e il podcast esibisce impietosamente davanti a tutti. Josie dovrà misurarsi con i segreti inconfessabili che si nascondono dietro l’apparenza di una famiglia normale e cercare di comprendere il legame profondissimo ma irrisolto che la lega alla sorella. E intanto si fa strada l’idea devastante che per anni un innocente abbia pagato per un crimine mai commesso mentre un omicida, forse, è ancora a piede libero...

Top 10 Iconic Digimon Digivolution Scenes

Top 10 Memorable Jimmy Kimmel Moments

Another Top 10 Amazing Small Details in Movies

giovedì 28 settembre 2017

Russ - Ride Slow (Official Video)

Jukai - La Foresta dei Suicidi - Spot 30 Italiano | HD

Top 10 Raunchy Comedies

La luce dell'impero di Marco Buticchi (Longanesi)



XIX secolo. Austria e Francia sono, sui campi di battaglia, acerrime nemiche. Perché allora Massimiliano d'Asburgo, per volere del "nemico" Napoleone III, viene nominato imperatore del Messico, un paese oggetto da tempo di violentissime rivolte? Massimiliano è un sovrano illuminato, amante delle meraviglie della natura e desideroso d'apprendere. Perché, nei suoi diari di viaggio, non parla dell'acquisto di due diamanti considerati ancor oggi i più grandi e preziosi mai estratti nel nostro emisfero? Ai giorni nostri. Una banale avaria costringe Oswald Breil e Sara Terracini, in crociera a bordo del loro yacht Williamsburg, a riparare in un porto appena a sud di Tijuana, Messico. A pochi metri di distanza dall'approdo, viene ucciso un giudice che aveva fatto parte del pool antinarcos messicano. Il giudice, scopriranno Oswald e Sara, stava cercando di comunicare proprio con loro prima di cadere vittima della criminalità organizzata. Ma i cartelli della droga, si sa, non perdonano e Oswald Breil è una pedina scomoda... L'inestricabile matassa della storia spesso gioca incomprensibili scherzi, collegando fatti lontani nel tempo e nello spazio con un impercettibile filo. I diamanti di Massimiliano sono stati, secoli prima, le basi sulle quali costruire un impero all'apparenza legittimo, ma grondante di sangue innocente. L'unica luce che brilla sull'oscurità di uomini senza scrupoli è quella che un enorme diamante giallo di 33 carati - il Maximilian II - è capace di riflettere. Una pietra sulla quale grava un'antica maledizione e che emana bagliori sinistri, capaci di offuscare persino "La luce dell'impero".


Il 30 settembre si svolgerà a Roma, La Giornata Mondiale della Poesia con Agnese Monaco




















La Giornata Mondiale della Poesia con Agnese Monaco, 100 Thousand Poets For Change Rome 2017 è l'evento che coinvolge tutte le Nazioni. La poesia in questo periodo di guerre, cataclismi e sconvolgimenti è l'unico mezzo che unisce, secondo la poetessa. Essa crea uguaglianza e sensibilizza gli animi. L'evento 100 Thousand Poets for change è organizzato da Michael Rothenberg e Terri Carrion con la necessità di unire nella solidarietà. Per Roma, dato il grande successo dell'edizione 2016, l'incarico organizzativo è stato affidato, dunque, per il secondo anno consecutivo ad Agnese Monaco. I poeti hanno partecipato numerosi, inviando i propri elaborati, ben 1387, le loro brevi biografie e l'autorizzazione all' eventuale pubblicazione del testo, se risultanti finalisti. La sezione è stata unica e a tema libero. Gli ammessi alla finale declameranno in diretta mondiale streaming i propri versi insieme ad attori, poeti e musicisti! Il video resterà poi on line nel canale youtube di Agnese Monaco (OnlyAgnese) e sarà condiviso da varie piattaforme tra cui il sito americano 100 thousand poets for change. La diretta italiana sarà in onda anche su UserTv. Vi è da dire che i poeti non hanno pagato nulla per partecipare . Tutto è stato gratuito. Nel primo step vi è stata la cernita delle poesie, giunte alla e-mail della scrittrice. La quale ha passato giorni e notti ad analizzare i vari testi pervenuti. Nel secondo step, i migliori sono stati inviati ai giurati che hanno votato con una numerazione da 1 a 10 ogni singola poesia. Riconsegnando poi in date diverse i fogli . Nel terzo step ci sarà il conteggio. I risultati saranno decretati direttamente il giorno dell'assegnazione dei premi. I premiati avranno “l'effetto sorpresa” come l'anno scorso. Questa volta è stato ottenuto il Patrocinio Gratuito MR VII Roma Capitale Municipio Roma VII. La poetessa Monaco, animalista da sempre, ha coinvolto le onlus per questa esaltante giornata. Tra i finalisti inclusi nell'antologia, verrà stilata una classifica con premi in palio, NON in denaro, donati dalla ASD Natural per i primi cinque classificati e premi speciali, offerti dagli altri sponsor. User TV, Riminiamo e Progetto Alfa, regaleranno le targhe, ovviamente non mancheranno gli attestati di partecipazione. Ribadiamo altresì che non è stata richiesta alcuna quota e che i vincitori, dovranno ritirare i premi personalmente o con delega, in caso di mancanza di ambo le opzioni ci sarà l'esclusione dal premio che passerà d'ufficio al successivo in classifica. “Gli Allori” saranno consegnati ai poeti il 30 settembre al termine del loro intervento poetico. Dieci i giudici a decretare i vincitori! Tutti provenienti da diverse ubicazioni italiane. Prima del comunicato nessuno conosceva i nomi degli altri ad esclusione ovviamente della Monaco che li ha scelti. Essi sono : Sileno Lavorini (Fondatore e Presidente del Premio Letterario Internazionale Coluccio Salutati) - Toscana, Donatella Mei (Attrice, performer e poetessa) – Lazio, Reniel Alì Ramirez (scrittore e poeta e Religioso dell'Istituto dei Figli della Sacra Famiglia) – Venezuela, Veronica Passariello ( Presidentessa e Fondatrice Associazione Mabello) – Campania, Stefano Peroz Perilli e Giuseppe Andreozzi (Titolari di Riminiamo) – Rimini, Massimiliano Greco (Presidente Progetto Alfa) – Sondrio, Agnese Monaco (Poetessa, Artista, Commediografa) – Roma , Pasquale Ricci (Pluricampione Italiano di cultura fisica, preparatore atltetico Federugby, Tecnico Nazionale FIPE, Functional & Personal Trainer,ecc...) - Cervinara (AV) e Paolo Fuschini (Hair-stylist di Rockapelli Parrucchieri) - Roma. La scelta di una così vasta differenza di identità tra i giurati è l'altra peculiarità della poetessa. Infatti Agnese Monaco sostiene che la poesia possa essere amata e condivisa anche da chi non sia propriamente del settore. Fermo restando la maggioranza di esperti per il giudizio finale. L'aspetto grafico delle locandine, dell'antologia premio e dei vari attestati è stato affidato a Stefano Mastantuoni. Sarà presente la Mostra Cino-Adottiva che la dottoressa Monaco è solita inserire in tutti i suoi eventi. Essa è una serie di foto di cani e gatti, di cui si occupano le onlus, in cerca di adozione. L'Antologia contenente i migliori componimenti, avrà come unico scopo quello di donare ad Amici di Fido Roma i contributi della stessa (escluse le spese di stampa e pubblicazione). Non vi è alcun obbligo per nessuno, solo su richiesta. La tiratura cartacea sarà limitata e al solo scopo benefico e con regolare codice ISBN. Saranno presenti Amici di Fido Roma e gli Animalisti Italiani Onlus, questi ultimi doneranno ben due premi speciali! La giornata si svolgerà presso via Eurialo 102 Roma, nelle sedi della Gelateria Splash dalle ore 16.00 alle ore 21.00, entrata libera e gratuita senza obbligo di consumazione. L'evento su facebook : https://www.facebook.com/events/1459991007393713/  
Per la prima edizione foto, video sul sito ufficiale di 100Thousand poets for change : http://www.100tpcmedia.org/100TPC2012/2016/05/agnese-emme-rome-italy-2016/
Per l'edizione attuale ecco le informazioni sul sito americano:

Sponsor : ASD Natural (Cervinara), Gelateria Splash, UserTv, Animalisti Italiani Onlus, Amici Di Fido Roma, Associazione Mabello, ItalianaMente, Rockapelli Parrucchieri, Progetto Alfa, Riminiamo, Mangiaparole Caffè Letterario e 100 thousand poets for change.   
I poeti - Patrizia Pallotta, Luca Vincenzo Simbari , Cerasani Emiliano, Ugo Spinella, Massimo Baldi, Giovanni Vannucchi, Domenico J. Esposito, Maria Rachele Cesarano, Vinicio Salvatore Di Crescenzo, Stefania Siani, Paola Ricci, Luca Campi, Gianni Mascia, Lorenzo Montanari, Teresa Vercelli, Antonio Interlandi, Hari Bertoja, Marina Cirillo, Franco Maci, Luigina Amatiello, Chirstian Antonioli, Norma Coccia, Luisa Cagnassi, Stefano Gigante, Daniela Cesta, Izabella Teresa Kostka, Sabrina Fodaroni, Renzo Maggiore, Bruno Pinsuti Berrino, Armanni Luigi, Antonietta Tiberia, Emanuele Patrizi, Sandro Orlandi, Paolo Mosca, Michela Zanarella, Carmel Mallia, Aurora Cantini, Enrico Danna , Giuseppe Galati , Paola Verga , Eleonora Sciara, Simonetta Cervelli, Stefano Donno, Marina Caporale, Gianni Castia, Maria Pia Alfonsi MAPI, Tiziana Monari, Daniele Gigante, Oriana Capobianco, Luca Bresciani , Giuseppe Cataldi, Massimo Del Zio, Umberto Di Pietro, Zecchin Silvano, Claudio Germanò , Teresa Guadagno, Anna Maria Del Bene, Paolo Pera, Maurizio Serafini, Grazio Pellegrino, Fabio Strinati, Nunziatina (Nuccia) Isgrò, Donato Oronzo Maglio, Luigi Brasili, Pietro De Siena, Lucia Zappalà, Alessandro Ferraro , Alessandra Corsini, Paolo Cillo, Elena Midolo, Marilina Daniele, Marilù Capone, Diego Baldassarre, Laura Ficco, Marica Gianmario, Pino Orofalo Yogi Zamani, Yuleisy Cruz Lezcano, Vincenza Zollo, Angela Daniela Evoli, Dina Roma, Franco Casadei , Chiara Albano, Alessandro Mazzà, Valeria Ceccanti, Giusy Gosparini, Mauro De Candia, Davide Stocovaz , Matteo Piergigli , Annamaria Citino, Antonio Torretti, Giovanni Minio, Giovanna Valenti, Il Salustro, Michela Marconi, Alessandro Ramberti, Stefania Miola, Sergio Di Vincenzo, Sergio De Luca, Marco Bertini, Osvaldo Crotti, Angela Giordano, Italo Coccolo, Liliana Ianni, Gianni Esposito Palmieri, Giulio Bernini, Sandra Fedeli, Simone Manciocchi, Elisa Belfiore,  Emiliano Scorzoni, Gloria Venturini, Noemi Ferrigno, Stefano Caranti, Raffaella Marolda, Carmine Marcello, Marina Modesti, Gianluca Cardile, Patrizia Pierandrei, Marcello Caccialanza, Roberto Colonnelli, Massimo Greggi, Vilfrida Berto, Jacopo Lubich, Sara Colonnelli, Christian Ferrante, Fabrizio Pulerà , Gianluigi Redaelli, Elena Diomede, Paolo Lorussi, Sonia Bucciarelli, Rosa Costantino, Marinella Romeo, Maria Rita Leti, Francesco Giovine, Ilaria Poli, Giuseppe Chiera, Franco Pastore, Natino Lucente, Davide Vladimiro Carlo Sottili in arte Oceano, Loreta Salvatore , Marcello Di Gianni , Gabriele Ferrais, Davide Blasi , Alexandra Firita, Silvio Vitone , Donatella Franciosi, Provvidenza Lanteri, Andrea Calcagnile

mercoledì 27 settembre 2017

Bleached - Turn To Rage (Official Video)

Bracket - Chop Kiss [Official Video] ft. Flavour

Alessandra Merico oggi a Lecce con Contro Venere presso i Giardini del Bar Astoria a Lecce (Piazza Italia – adiacente Porta San Biagio)





















Sarà presentato per la prima volta a Lecce oggi  27 settembre 2017 ore 18,30 presso i Giardini del Bar Astoria a Lecce (Piazza Italia – adiacente Porta San Biagio) in un evento organizzato dall’Associazione Thorah e Associazione Gnosis di Lecce,il nuovo lavoro di Alessandra Merico dal titolo Contro Venere edito da I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno. Introduce Grazia Piscopo (Presidente Associazione Thirah). InterverrannoAlessandra Peluso (critica letteraria,e filosofa, collaboratrice di Affari Italiani e Corriere Salentino) e verranno letti alcuni brani poetici dall’attrice Gabriella Maria Margiotta.
Alessandra Merico scrive poesie con dita sporche di cenere per poi cancellare tutto col sangue. I suoi versi non hanno mezze misure, sulla pagina deflagrano nel raccontare tutti gli inferni di una guerra (in cui muore sempre l’amore) che ogni giorno si combatte. Subito colpisce nella lettura una lingua estrema e tagliente che non vuole concedere scampo al vissuto, che non ha nessuna intenzione di fare sconti a questo tempo in cui ogni forma d’amore è stata estirpata. E sono i versi della sezione I giorni del niente a dare conto dell’inciampo e delle cadute negli abissi di un tempo in cui tutto tende a non significare più. Nel crepe dei giorni del niente la carne sanguina e Alessandra Merico usa le parole come tagli netti per affermare nel disincanto più immanente che «il tempo non conserva nel sotto / false testimonianze / il dizionario dello spergiuro / l’ho trovato stamane/ alla fiera dell’est / per due soldi / lo davano / assieme /al topolino».
“C’è una volontà di potenza nei versi di Alessandra Merico che per fortuna esplode grazie a un pensiero forte e violento che chiama con il loro nome la decadenza di tutte le cose e anche la nostra.
«Se queste righe / potessero uccidere / pagherei al sicario / il dazio / per portarmi / nello scrigno / qualcosa / del tuo dentro / e sarebbe vuoto / – l’assenza / di ogni battito -».
L’autrice affonda il bisturi della poesia nella carne dell’amore ferito a morte in questo tempo difficile dove cantarlo ormai diventa impossibile.
Merico si mette in Contro Venere in ascolto dell’amore svuotato in questo tempo di spavento. Ne canta la necessità e allo stesso tempo ne raccoglie il grido di dolore, ne denuncia i pericoli che corriamo per la sua latitanza prolungata nelle relazioni personali.
«Il pregio di questi versi – scrive nella postfazione Marco Mattolini – colti, incisivi, acuminati come un’accetta è, dal mio punto di vista, quello di far riflettere sul fatto che l’amore è qualcosa che unisce le persone, gli esseri viventi, persino le cose non soltanto due a due, ma in un’infinità combinazione di occasioni che cantano la bellezza della vita e alimentano la speranza».
Vittorio Sereni scriveva che non esistono peccati in amore ma peccati contro l’amore. Alessandra Merico in Contro Venere sceglie di usare parole forti per raccontare la morte della dea dell’amore nel nostro tempo in cui ogni giorno contro l’amore stesso commettiamo peccati davvero imperdonabili (Nicola Vacca sul blog Zona di Disagio)
“Fosse anche stretto tra le mie dita, io lo vedrò il tuo cuore bruciare all’inferno.” Così si apre “Contro Venere”, un libro che parla d'amore e di guerra. Di una guerra d'amore ma non per l'amore stesso. Per amore della guerra. Parla di armi e di baci. E di baci usati come armi. Parla di potere all'interno dei rapporti. Parla di disturbi affettivi. E di due persone che potrebbero amarsi ma non ne sono capaci. E per questo si annientano.
"Certo è che il libro che tenete tra le mani ha dentro una certa quantità di esplosivo, e va maneggiato con cura. Quella cura che se manca uccide Venere. Vediamo di non essere altri killer." Dalla prefazione di Davide Rondoni

Alessandra Merico - Nasce a Maglie (Le) nel 1986. Nel 2012 si diploma all’ "Accademia Internazionale di Teatro” di Roma, con la quale rappresenta diversi spettacoli per la regia di Fiammetta Bianconi, Marco Paciotti, Silvia Marco Tullio ed Emmanuel Gallot Lavallée. Nel 2016 viene selezionata per il corso di perfezionamento “ATTORE PERFORMER” e per il corso di ”SCRITTURA SCENICA PER ATTORE PERFORMER” tenuto dal CUT (centro universitario teatrale) e dal Teatro Stabile dell’Umbria. Dal 2007 prende parte a vari laboratori tra cui quelli tenuti da Nathalie Mentha, Ferruccio Di Cori e Cesare Ronconi. Nel 2013 vince il “Teglio teatro festival” in Valtellina con “ODI A SE. Soliloqui e dialoghi di solitudini nell’Odissea” scritto, diretto e interpretato dalla stessa e dal collega Giuseppe Zonno. Nel 2014 scrive ed interpreta “Fuori Fuoco” insieme alla cantante Eloisa Atti e “La Notte degli Imbrogli” con la partecipazione di Michele Placido. Prende parte allo spettacolo tratto dal libro “Il mio nome è nessuno” con Valerio Massimo Manfredi (anche autore) e Sebastiano Somma. Nel 2015 è in scena con “Ciao Amore…” insieme ad Athina Cenci per la regia di Marco Grisafi e “A.A.A. Amore offresi”, regia di Roberto Ruggeri. Nel 2016, per Rai fiction, produzione Endemol, prende parte a “Scomparsa” regia di Fabrizio Costa. E’ attualmente in scena con “Ritratti di Signora” insieme a Guenda Goria, Francesca Nunzi, Jonis Baschir e Claudia Ferri per la regia di Vanessa Gasbarri e “ Affetti stretti” con Silvia Quondam e Barbara Cerrato. Nel 2017 pubblica con I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno la sua prima raccolta poetica Contro Venere con la prefazione di Davide Rondoni.
iQdB edizioni di Stefano Donno(i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Don
Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 - 73107 Sannicola (LE)
http://www.iquadernidelbardoedizioni.it/
Mail - iquadernidelbardoed@libero.it
Redazione - Mauro Marino
Segreteria Organizzativa – Dott.ssa Emanuela Boccassini
(ema.boccassini@gmail.com)
Public Relations – Raffaele Santoro
Social Media Communications - Anastasia Leo, Ludovica Leo

Germania/Europa. Due punti di vista sulle opportunità e i rischi dell'egemonia tedesca di Angelo Bolaffi e Pierluigi Ciocca (Donzelli)



La Germania rappresenta, in questo difficile passaggio storico, disseminato di sfide inedite del mondo globale, il baricentro di una Europa sempre più fragile nei suoi equilibri e nella sua stessa esistenza: è innegabile che le sorti di un'unione faticosamente raggiunta dipendano fortemente dagli orientamenti e dalle scelte che è chiamata a compiere, nel prossimo futuro, la nazione tedesca. È una verità di cui spesso i suoi vicini europei stentano a prendere coscienza, manifestando atteggiamenti di aperta insofferenza e incomprensione nei confronti di un paese la cui storia ha dolorosamente pesato sui destini dell'intero Vecchio continente. Cos'è, dunque, la Germania di oggi? È in grado di esercitare quella leadership all'interno dell'Unione che oggettivamente le spetta? Le sue scelte di politica economica, improntate all'austerità e al rispetto dell'ortodossia delle regole di bilancio comunitarie, sono un modello o un intralcio per la costruzione di una politica economica comune? Partendo da punti di vista autonomi e non sempre convergenti, Angelo Bolaffi e Pierluigi Ciocca affrontano in questo volume i nodi più intricati della vicenda tedesca, e insieme di quella europea, in un confronto serrato su una questione ineludibile per tutti noi europei: cosa ne sarà dell'Europa se la Germania non riuscirà a interpretare con responsabilità e saggezza il suo ruolo di cuore federativo?

lunedì 25 settembre 2017

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

LecceCronaca.it

LecceCronaca.it

The Chainsmokers ft. Salena Gomez - Tell Me How ( Official New HD Video ...

Leanne Tessa - Something to Fight For (From "Club Mickey Mouse"/Official...

Avicii & Emerson Juro - Gravity (Official Music Video) VEVO

Top 10 Fairy Tail Moments (Featuring Todd Haberkorn!)

Another Top 10 Worst As Seen On TV Items Ever

Dalla terra alle lune. Un viaggio cosmico in compagnia di Plutarco, Keplero e Huygens di Piergiorgio Odifreddi (Rizzoli)



A guidare la navicella è Piergiorgio Odifreddi, che ha arruolato come membri del suo equipaggio Plutarco, il grande storico e filosofo antico, Keplero, uno dei fondatori dell’astronomia moderna, e Huygens, il maggiore scienziato vissuto nel mezzo secolo che separò Keplero e Galileo da Newton. Nel corso della sua missione Odifreddi traduce tre loro brevi capolavori, sorprendentemente legati l’uno all’altro, ne sottolinea le mirabili anticipazioni e gli intriganti errori, e non si lascia sfuggire l’occasione per spaziare dalla mitologia alla fantascienza, dalla letteratura al cinema, e dalle primordiali idee della fisica antica alle sofisticate fotografie dell’astronomia moderna. Leggendo Il volto della Luna di Plutarco scopriamo quanto i Greci sapessero di meccanica e di ottica. Questa vasta conoscenza permise loro non solo di spiegare correttamente le eclissi e le maree, ma anche di affrontare scientificamente una serie di fantasiose problematiche umanistiche a proposito della Luna, dalla presenza dei mari all’esistenza dei Seleniti, partendo dalla domanda: perché la Luna ci appare come un volto umano? Un millennio e mezzo dopo Keplero fu stimolato dalla lettura del Volto della Luna e ne trasse l’ispirazione per il proprio Sogno, che Borges considerò l’atto di nascita della fantascienza moderna. Nel suo racconto si pose un’altra stimolante domanda: come apparirebbe la Terra vista dalla Luna? E le diede la risposta corretta, oggi confermata dagli astronauti, ma largamente ignorata dal pubblico. Mezzo secolo dopo Huygens prese a sua volta spunto dal Sogno, e nell’Osservatore cosmico si pose una domanda ancora più ambiziosa di quella di Keplero: come si vedrebbe il cielo dagli altri pianeti e satelliti del Sistema Solare? In particolare, da Saturno, del quale egli stesso aveva congetturato gli anelli, e da Titano, che aveva egli stesso scoperto? Leggere questo libro significa dunque intraprendere un viaggio nel tempo storico e nello spazio cosmico insieme a Plutarco, Keplero e Huygens. Per secoli essi si sono limitati a conversare a distanza, ma ora Odifreddi li riunisce in una stessa navicella, e li mette a confronto in un’opera che coniuga l’umanesimo e la classicità con la scienza e la modernità. Buon countdown, dunque, e buon decollo per uno straordinario viaggio cosmico con un equipaggio d’eccezione.

Macro pop 2