Stefano Donno on twitter

mercoledì 23 maggio 2018

Penelope l’abitudine di restare (poetry performance) di Alessandra Merico autrice di Contro Venere (I Quaderni del Bardo Edizioni) a Bologna al Circolo Arci Brexit




















Contro Venere di Alessandra Merico (I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno) e Penelope l’abitudine di restare poetry performance Fausto Paolo Filograna saranno i due momenti significativi dell’appuntamento del 24 maggio 2018 ore 18,00 a Bologna  presso il Circolo Arci Brexit, Strada Maggiore 58
“Alessandra Merico scrive poesie con dita sporche di cenere per poi cancellare tutto col sangue. I suoi versi non hanno mezze misure, sulla pagina deflagrano nel raccontare tutti gli inferni di una guerra (in cui muore sempre l’amore) che ogni giorno si combatte. Contro Venere è il suo libro d’esordio appena pubblicato per i tipi de i Quaderni del Bardo di Stefano Donno. Subito colpisce nella lettura una lingua estrema e tagliente che non vuole concedere scampo al vissuto, che non ha nessuna intenzione di fare sconti a questo tempo in cui ogni forma d’amore è stata estirpata. E sono i versi della sezione I giorni del niente a dare conto dell’inciampo e delle cadute negli abissi di un tempo in cui tutto tende a non significare più. Nel crepe dei giorni del niente la carne sanguina e Alessandra Merico usa le parole come tagli netti per affermare nel disincanto più immanente che «il tempo non conserva nel sotto / false testimonianze / il dizionario dello spergiuro / l’ho trovato stamane/ alla fiera dell’est / per due soldi / lo davano / assieme /al topolino». C’è una volontà di potenza nei versi di Alessandra Merico che per fortuna esplode grazie a un pensiero forte e violento che chiama con il loro nome la decadenza di tutte le cose e anche la nostra.
«Se queste righe / potessero uccidere / pagherei al sicario / il dazio / per portarmi / nello scrigno / qualcosa / del tuo dentro / e sarebbe vuoto / – l’assenza / di ogni battito -.».
L’autrice affonda il bisturi della poesia nella carne dell’amore ferito a morte in questo tempo difficile dove cantarlo ormai diventa impossibile. La Merico si mette in Contro Venere si mette in ascolto dell’amore svotato in questo tempo di spavento. Ne canta la necessità e allo stesso tempo ne raccoglie il grido di dolore, ne denuncia i pericoli che corriamo per la sua latitanza prolungata nelle relazioni personali. (Nicola Vacca su Zona di Disagio)

Segreteria Organizzativa: Dott.ssa Emanuela Boccassini,
Impaginazione e grafica editoriale: Mauro Marino
Progetti di sviluppo editoriale: Mario Contino, Mauro Camassa, Perla Longo, Paride Pino, Eliana Masulli
iQdB edizioni di Stefano Donno (i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)
Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 - 73107 Sannicola (LE)


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Macro pop 2